sabato 7 giugno 2008

Breve invito a NON rinviare il suicidio

Stanchi di vivere? L'esistenza e il mondo vi offendono con la loro innegabile insensatezza e volgarità? Non ne potete più di vedere attorno a voi vana ilarità e party inutili? Vorreste uscirvene con stile da questo grottesco teatro dell'assurdo ma non trovate il coraggio?
La soluzione è a portata di mano, anzi di polso. È in vendita in tutti i più crepuscolari negozi di dischi "Breve invito a NON rinviare il suicidio". La compilation nichilista che fa per voi.
Alienazione, solitudine, senso di impotenza, strazianti delusioni d'amore. Dall'atmosfera straniante in "How To Disappear Completely", alla precarietà esistenziale da periferia ferrarese in "Le Luci Della Centrale Elettrica"; dall'abulia angosciosa sotto il cielo plumbeo e industriale dei Joy Division, alla paura paralizzante, disperata e vigliacca dei drogati di De Andrè. E là dove non arrivano il pessimismo e la malinconia dei testi, c'è la musica a comunicare l'innegabile verità universale: il mondo è un postaccio che non merita di essere abitato. Lasciate perdere Battiato e Sgalambro quando vi invitano a rifletterci ancora un po' e abbandonatevi fiduciosi a questa autentica metodologia dell'exitus.
Acquistate "Breve invito a NON rinviare il suicidio": la compilation che anche Leopardi e Schopenhauer avrebbero voluto ascoltare.

[Costo: 540 euro. E' un po' caro, ma che vi frega: tanto dei soldi, lì dove andrete, non saprete che farvene.]

Consigli per l'ascolto: stanza totalmente buia, serrati dentro, stesi sul letto.
In casi di attaccamento alla vita particolarmente ostinato la compilation può essere integrata con la "Passione secondo Matteo" di Johann Sebastian Bach.


01. Radiohead - How To Disappear Completely
02. The Album Leaf - Over The Pond
03. Coldplay - The Scientist
04. Il Teatro Degli Orrori - La Canzone Di Tom
05. Elliot Smith - Angeles
06. Le Luci Della Centrale Elettrica - Stagnola
07. R.E.M. - I'll Take The Rain
08. Vinicio Capossela - Morna
09. Interpol - Lighthouse
10. Franco Battiato - Summer On A Solitary Beach
11. Pearl Jam - Nothingman
12. CCCP - Annarella
13. Radiohead - Videotape
14. Brian Eno - By This River
15. Francesco Guccini - Canzone Quasi D'Amore
16. Joy Division - Insight
17. Verdena - Trovami Un Modo Semplice Per Uscirne
18. Yann Tiersen - Summer 78
19. U2 - October
20.
Fabrizio De Andrè - Cantico Dei Drogati
21. Gregor Samsa - What I Can Manage
22. Giardini Di Mirò - Once Again A Fond Farewell
23. The Doors - The End

Ascolta qui la Playlist:

14 commenti:

cinzia ha detto...

Ciao. Mi chiamo Cinzia. Ho seguito il tuo consiglio e ho messo questa playlist mentre mi tagliavo le vene in una vasca d'acqua calda.Adesso sto meglio.E qui dove sono non c'è l'inferno.L'inferno era ad Alba Adriatica, chi l'avrebbe mai detto.

osvaldo ha detto...

Io non avevo intenzione di togliermi la vita, ma pur di ascoltare la tua ottima playlist ho compiuto l'insano gesto.

taldeital ha detto...

Con la presente voglio comunicare che gli amministratori non sono in alcun modo responsabili dei danni che questa playlist può arrecare alle menti meno temprate.

Se vi siete ammazzati, so' affari vostri! :P

(ottima playlist per rob gordon! per essere la prima, è un signor lavoro! un brindisi attè!)

noveliè* ha detto...

Non approvo, non approvo, non approvo! >___<
noNoNONONONOOOO!
Che cosa sprecata togliersi la vita ascoltando una playlist di canzoni varie! (mi riferisco ai due aspiranti suicida)
Eppoi perchè mischiare la lana con la seta, i JOY DIVISION con i coldplay?!
Non va.
Si può fare di meglio.
C'è di più deprimente. E so che puoi trovarlo!
Let's depression,
Noveliè*

A' Jammona a Ciato ha detto...

OT: posso usarlo come riferimento nella mia tesina in merito a Leopardi e Schopenhauer?

>___>

taldeital ha detto...

direi di si... chiedi a rob! :-P

Rob Gordon ha detto...

si,direi di si. Chissà com'è contenta poi,la tua prof! :)
Qualcosa del tipo: "Se Schopenhauer fosse vissuto oggi avrebbe raggiunto la noluntas coi radiohead".
Che poi Schopenhauer,nonostante il pessimismo,era contrario al suicidio. E riteneva la musica la forma d'arte più elevata.
Se fosse vissuto oggi avrebbe visto X-factor. E avrebbe cambiato idea su entrambe le cose.
[Novelie*,d'accordo sull'abisso tra joy division e coldplay..ma a me "the scientist" mi deprime troppo. che ci posso fa'?]

Rob Gordon ha detto...

ah,dimenticavo..
in quanto nuovo arrivato colgo l'occasione per salutare tutti quelli di playleast! E' un piacere. Molto virtuale,ma pur sempre un piacere. :)

taldeital ha detto...

muhauhauhauahauhah

"E' un piacere. Molto virtuale,ma pur sempre un piacere. :)"

mito! benvenuto a te, allora! ;-)

A' Jammona a Ciato ha detto...

rob, approfondiamo?? xD

Qualche giorno fa leggevo Il Mondo come volontà e rappresentazione, § 52, appunto, sulla musica.. però sai, a parte rossini provava una certa avversione per i testi musicali. non so se sarebbe arrivato alla noluntas coi radiohead, forse gli avrebbero alimentato più misantropia di quanta già non provasse.. xD anche se comunque ha tutte le caratteristiche di un emo, se non fosse per la sua profonda ira e avversione per qualsiasi cosa sia volontà e rappresentazione, di cui gli emo non hanno neanche la forza.
correggimi se sbaglio, mi sembri sicuramente molto più competente di me xD
ti do anch'io il benvenuto.. e ti ringrazio per le tue perle di playlist e saggezza.

Rob Gordon ha detto...

no,altro che correggere!
"il mondo come volontà e rappresentazione" l'avrò letto tipo quattro anni fa e,tenendo conto anche della mia sgangherata memoria,sarai indubbiamente più competente tu. :)
Tra l'altro si,per quel po' che ricordo, Schopenhauer non è che avesse particolare interesse e simpatia per i testi musicali. Quel che gli interessava era più che altro la melodia,capace di accedere senza mediazioni alla Volontà e di provocare un effetto catartico,consolatorio nell'ascoltatore. Ma nonostante il ruolo privilegiato assunto dalla musica nella filosofia di Schopenhauer,si resta sempre con essa all'interno del gioco della Volontà. Quel gioco incessante di bisogno/piacere e soddisfacimento/ritorno al bisogno/ che rende l'uomo infelice e schiavo della volontà di vivere. Insomma, per quanto pura,disinteressata e profonda, la musica mai potrebbe condurci alla noluntas. Radiohead o non Radiohead,testi o non testi, la mia affermazione non aveva alcun senso e fondamento filosofico (entusiasmante,per uno che fa filosofia!). Veniva fuori solo dal fatto totalmente istintivo e personale che "how to disappear completely" è una delle cose al mondo che più mi avvicina all'esperienza del nulla,all'assenza del desiderio,alla quiete e allo straniamento.
[oddio,si è trasformato il tutto in una discussione di estetica musicale... :o che dici,panzè, mandiamo il link anche a matassi?]

Panzè ha detto...

hihi...si, mandiamoglielo. Direi che pinguino di batman apprezzerebbe. ^_^
Donny, lasciaci perdere...a noi filosofi ci piace taaaanto quisquiliare (sarà che siam pazzi repressi che non trovano nessuno da ammorbare?!?!?)
Gianpè... io che mi vedo i video di Sartre e della Arendt su youtube sono preoccupante... ma te stavolta (scusa per quello che sto per dire, scusaaaaaaa!!!!!) mi hai ricordato quel famoso filosofo italiano che va a parlare di Beatles in tv...
si, sei più preoccupante tu.
e...
si, hai capito perfettamente di chi parlo.
...
...
...
...
però, lo stesso...
te vogghie bbène assaje >_<"

ps.
Taldè, quel captcha coso o come diamine si chiama... mi mette in crisi esistenziale. So che è necessario, lo so. Ma volevo esprimere la tristezza di una donna che senza occhiali non vede nemmeno delle enormi lettere verdi di 2 cm l'una!

taldeital ha detto...

eh ma ci era stato un periodo in cui TUTTI i commenti erano spam di roba finto-technologica con venature porno! dato che oramai i commenti abbondano, direi che lo posso togliere!

comunque, smettiamola di parlare così "a uccell di bosco" di filosofia! magari ci scambiano per un posto di intelletualoidi di sinistra e addio a quel poco di notorietà che stiamo costruendo! XD

ebbasta!

ciao a tutti (filosofi e non)!

A' Jammona a Ciato ha detto...

ficoficofico!!!!! xD rob, hai riassunto la mia tesina, se solo non fosse che io ho parlato anche di nietzsche e wagner.. ho fatto un approfondimento allucinante sul tema della musica e su schopenhauer.
mi piace quisquiliare *__* anche nella tesina, infatti mi sa che dovrò tagliare..

taldè, ma quale intellettualoidi xD a chiederci se schopenhauer sarebbe emo? cioè, ci vuole coraggio...